Falsi Telai Contraffatti con Bollino UCI #2
05
November

By Adem Lewis / in , , , , , , , , , , , , , , , , , , , /



30 thoughts on “Falsi Telai Contraffatti con Bollino UCI #2

  1. Dai su non facciamo i buonisti…l uci si becca le mazzette…..e il solito noto…..chi controlla i controllori?

  2. Voglio questa volta volare alto…..internet ci ha resi liberi,la possibilità di acquistare on line ci ha dato un enorme potere ,quello di saltare importatori,grossisti e negozianti arrivando ad aver possibilità di acquistare alla fonte,chiaramente questo stato di cose da fastidio,si sono scatenate in tutti i campi reazioni spesso inusitate e terroristiche,rimane da parte nostra la capacità di scelta ,per favore lasciatecela!!

  3. È meglio un telaio originale anche se non il top o non blasonato o in alluminio magari quando non si hanno le possibilità, la sicurezza è tutto.

  4. Vista la superficialità e l'ignoranza con la quale tanti vengono attratti da questi acquisti, ricordo ai piu' che l'acquisto di questi beni contraffatti è un reato penale (art. 648 c.p. ricettazione e/o acquisto di cose di sospetta provenienza art. 712 c.p. c.d. incauto acquisto), e visto che è impossibile bloccare questi siti,sta nell acquirente capire se il gioco vale la candela

  5. Come sempre se si parla di prodotti cinesi c'è sempre chi pensa al Fake. Mentre in realtà ci sono ditte che producono materiali con un loro brand, che possono risparmiare soldi perché non hanno un team di progettisti, assemblano prodotti già "pre fabbricati" ma non per questo di pessima qualità. Un'altra cosa è il telaio con il marchio famoso, copiato e immesso in commercio in maniera fraudolenta. Quindi per me. Sì ad un prodotto cinese ma che sia "originale".

  6. Bisogna sapere dalla ditta che arriva..una grande Brand ha la ditti a 100 mt da quella cinese…🤔🤔🤔😂

  7. Appunto, solamente perché è illegale, le aziende poi se si dovesse rompere un telaio, cercano tute le scuse possibili😂😂😂, per la garanzia

  8. Credo che nella testa di tanti ciclisti sia "meglio" pedalare su una Cipolinni (esempio) tarroca e magari pure pericolosa che pedalare su una bici Decathlon testata e garantita..

  9. Che magari questi che hanno il supertelaio cinese contraffatto,poi guardano storto uno con una bici decathlon….sarebbe il colmo😂😂

  10. Quando parli di studi, riusciresti a pubblicare la fonte da dove prendi l'informazione? Così da poter approfondire gli argomenti, per i più curiosi…grazie! 👍

  11. Hai assolutamente ragione a dire che la uci non fa niente…dovrebbe tutelarsi da certe cose possibile che le dogane non controllino queste cose…è come falsificare il marchio CE…per il resto si potrebbe capitare in un telaio che non vale niente come in un telaio buono…certo che se uno prende un telaio cinese con un marchio cinese e che non copia geometrie e linee di altre marche non ho niente da dire…

  12. Cosa ne pensi invece dei telai cinesi che non taroccano marche tipo pinarello ecc…? Per esempio un telaio pulito da marche in nero carbonio semplice. Roulette russa anche qui?

  13. Tutto sta nel saper individuare il venditore giusto e di conseguenza il prodotto. In Cina trovi di tutto, dalla piccola azienda che produce telai con un proprio marchio (sia di ottima che di bassa qualità) al classico operaio cinese sottopagato che lavora 20 ore al giorno sfornando telai contraffatti. Si sente tanto parlare di questi famigerati ingegneri arrivati da Marte che effettuano test di stress nei sotterranei dell'Area 51 con scarsissimi risultati. Io vedo solo gente che dichiara di aver comprato telai in oriente (contraffatti e non) che a distanza di anni non ha mai lamentato una sola crepa.

  14. E tutto un magna magna , io mi sono affidato a B'TWIN, e non la cambio. Peccato che loro abbiano cambiato nome. Cmq c'è una garanzia c'è la qualità e il divertimento, se poi uno col telaio cinese mi guarda male affari suoi, che si comprino quel che vogliono tanto tanti di questi spendo e poi a casa mangiano cipolla e pane, però quando escono hanno la trek, per dirne una.. Io non comprerei mai un telaio cinese…..P.s. cicloricchi se spendete i soldi almeno usate l'olio al teflon per le catene che cigolano . Grande Davide come sempre…

  15. No… la domanda non è " sono sicuri ? "… bensì " quanti cazzo di soldi mi rubano i vari brand pur di mantenere alti tenori di vita degli amministratori delegati di turno ? "…e qualcuno mi dirà che non sono costretto ad acquistare telai di super marche !… rispondo così " passiamo da oltre 2000 anni su ponti costruiti dai romani senza la tanto ricercata tecnologia eddo oggi e/o certificazioni del cazzo che non ser bono a null'altro che estorcere denaro a vuoto….. morale…i nostri ponti certificati CROLLANO, i ponti romani reggono alla perfezione "….. fatevi curare !… col certificato !

  16. Ok I telai cinesi sono pericolosi ,perche I grandi marchi non abbassano un po I prezzi cosi potrebbero essere piu accessibili ad un mare di gente ? Xche una trek una pinarello una colnago top di gamma dovrebbe costare 12/13/mila euro di cosa sono fatte di oro? Sono loro che ti indirizzano verso I cinesi

  17. Guarda Davide basterebbe che Bianchi, Cipollini, Colnago e Pinarello facessero prezzi normali. Gli artefici di questo mercato nero infatti sono proprio i blasonati brand stessi. Vendendo a prezzi stratosferici telai prodotti comunque nell'est asiatico. Perchè, a parte le linee professionali, questi signori producono tutti in luoghi con manodopera sottopagata.

  18. I cinesi sono il top per i telai? E allora perché li riverniciate con la scritta sworks o cannondale?

  19. Per esperienza personale, è meglio affidarsi ad artigiani che ti fanno controllare passo passo la costruzione e la personalizzazione del telaio, alla fine si risparmia perché non si paga il nome di un marchio famoso, si ha una bici che ci rispecchia perfettamente, oltre alla possibilità di avere assistenza diretta.

  20. Così come falsificano il telaio, falsificano anche il bollino UCI altrimenti non sarebbe una bici identica all’originale. E i controlli devono farli le autorità competenti, non l’UCI.

  21. possiamo discutere all'infinito di questa cosa ma nn se ne verrà mai a capo ho comprato diversi pezzi x la mia bici manubrio reggisella e sella cinese da 2 anni e 5000 km senza problemi di rotture e ho intenzione di comprare un telaio cinese senza problemi è inutile giudicare e parlare senza dati e fatti reali in mano quando si prende un telaio cinese lo si apre e si fanno tutti i test possibili allora si possono dare giudizi cosi e inutile parlare

  22. per favore, fai un video in cui fai la differenza tra copie cinesi e telai open mould cinesi. dire: telai cinesi=copie è come dire che tutti i telai sono fatti in cina. è vero? no. La Cina non produce più solo copie! come numeri è uno dei più grandi produttori di bici al mondo.

  23. anziché fare terrorismo spicciolo, basta conoscere e non affidarsi a certe idee. in Cina mangi come spendi, ovvero, se vuoi fare il tamarro ti prendi un cinarello e sei contento. va detto che sicuramente è contraffatto ma non è detto che sia insicuro. la soluzione è affidarsi a quei 5 o 6 produttori che fanno prodotti con fattezze originalissime, test iso di tutti i tipi ecc. penso a miracle, dengfu, ican e pochi altri. inoltre, frequentando forum del settore, sia italiani che esteri, si scoprirebbe che di telai cinesi rotti ce ne sono un'inezia con un trend simile ai produttori blasonati. ovviamente parlo a ragion veduta visto che ho avuto tante bici con telai di marca, deca e cinesi.l'unico problema l'ho avuto solo con un telaio italianissimo e che, comunque, mi è stato sostituito in garanzia. sono 24 anni che faccio il criminale in mtb e su strada e sono ancora vivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *